jan ullrich TdF 2003 crono

 

Annunci

BD&P : Chi ha paura del cinese?

Apriamo oggi con una nuova rubrica: BD&P ovvero: Bega dura e pedalar….non è proprio come il detto “testa bassa e pedalare”,   ma più o meno il concetto è quello……non approfondiamo che forse è meglio.

Sono esternazioni personali dettate  dello stato mentale mio in un dato momento della giornata/periodo e ora : Chi ha paura del cinese?…..non spaventatevi non tratteremo casi xenofobi.

Buona lettura.

Telai, ruote, carbonio e via discorrendo, sono oramai numerosi anni che i più importanti marchi mondiali di Biciclette e accessori ciclo fanno produrre i loro componenti in carbonio in Cina, ma ultimamente diversi utilizzatori finali singoli si comprano direttamente il loro telaio , le ruote e altre parti della bicicletta in carbonio da ditte locali come:

Xiamen Carbonal Composite Technology Co., Ltd.

GOTOBIKE CO.,LTD

YISHUN INDUSTRY&TRADING CO.,LTD.

HF-FM056 2012 29ER carbon frame

tanto per far nomi e pubblicità (azz… non mi viene in tasca nulla e gli do pure spazio….) garanzia? sicurezza? affidabilità? a parer mio come qui da noi con i soliti “noti”…..c’è chi si è comprato ruote e telai e  ha riscontrato difetti che sono stati risolti da parte del rivenditore cinese accollandosi le spese di spedizione, o come alcuni che hanno acquistato costosissime ruote in carbonio di una nota ditta italiana e ancora aspettano di vedere risolto il loro problema, garanzie di 5 anni e poi per un guasto ti tocca pagare quello che ti riparano….colpa del cinese? non mi pare.

Certo sul telaio non hai il marchio noto, non hai il rivenditore dove rivolgerti in caso di problemi(tanto ne risponde la casa costruttrice…il rivenditore fa da tramite e a volte manco quello…), ma a volte avere un rivenditore non ti cambia di molto le cose….si spera sempre che  vada tutto per il verso giusto.

Comunque l’aventura se non si ha la necessità di grafiche particolari, marchi ed aver la cosa già bella e pronta merita, si perche partire da zero comprandosi e assemblando il tutto in casa o con l’aiuto di qualche amico competente rende questa avventura molto gratificante e il prezzo finale si abbassa sensibilmente e poi è una cosa quasi unica…almeno per ora.

Cosa dite non vi ho convinto molto giusto?

Pazienza, non era questo il mio intento, ma farvi capire che le cose si stanno modificando un pochino, prima l’accesso a questi prodotti era esclusiva di operatori del settore, diciamo cosi, ditte più o meno piccole che importavano qualche decina di telai alla volta marchiati col proprio nome e rivenduti in giro, ora questa possibilità si  è aperta anche per il singolo utente, ne val la pena?  io dico di si.

Stò valutamndo seriamente l’acquisto di un paio di ruote da 29er da mtb in carbonio, qui da noi dovrei mettre in preventivo quasi 2000 euro, dipende dal blasone, con le cinesi, molto di meno almeno 1/4 il costo….fate voi….

peace!